IL DIARIO DI UN ANGELO CONTINUA

SEMPRE INSIEME A EMILIO E ALLE SUE LETTERINE


2019

AMORE DELLA COMUNITA' CELESTE

1 gennaio 2019

Cara mammabanana ...

... Che l’anno e gli anni a venire siano apportatori di serena consapevolezza dell’affetto e della benevolenza amorosa di cui godi qui da noi, e del sostegno che Maria Misericordiosa ti offre, perché il tuo compito terreno è ancora prezioso e necessario. Tanti auguri stracarichi del mio amore filiale, cara mamma, e dell’Amore sempiterno della comunità celeste.

Buon anno a tutti e altrettanti buoni anni sino a quando si esauriranno nell’eternità.
Un abbraccio fortisimo dal tuo Pintulino.


AMORE PIU' GRANDE E PIU' APPAGANTE
Il ponte indistruttibile della preghiera

19 gennaio 2019

 

Caro papi, eccomi. Tutti invocano e aspettano letterine. Mammabanana in testa, ma io come faccio senza disporre del mio vecchio scriba fedele? Sappiamo tutti, o quasi tutti, che lui è già molto impegnato a scrivere di suo pugno letterine che si occupano del benessere del corpo e della salute delle persone. E quindi io e voi, tutti in attesa, dobbiamo un po’ pazientare, perché gli rimanga tempo libero per scrivere di mio pugno prescrizioni e ricette curative per l’anima vostra. Approfitto dunque del momento propizio per farvi trasmettere la seguente ricetta. Due punti.

Confidate in voi stessi e nella forza della preghiera, con la quale rapportarsi con il mondo dello Spirito, e alla quale affidare tutti i vostri desideri e le vostre speranze di vita eterna, nella pace con voi stessi e nella pace universale. Affidate alla preghiera la schiettezza dell’amore sincero che vi lega alle anime care in Cielo, e la certezza che amore più grande e più appagante vi sarà assicurato, poiché l’Amore che pervade e fa palpitare la vita eterna è figlio dell’Amore assoluto che è Dio.
Affidate alla preghiera tutti i vostri buoni propositi di operare nel bene e nella ricerca del bene. Confidate nella preghiera come lasciapassare della misericordia di Dio Padre e di Maria, nostra Madre Santissima.

Fate della preghiera il ponte indistruttibile e incrollabile, saldamente sotteso tra voi e noi, tra terra e Cielo, tra il presente transeunte e il presente eterno. Noi spiriti eterni lo percorriamo incessantemente per garantirvi ogni conforto, sostegno e consiglio nella scelta tra Bene e male, alla quale vi obbliga il vostro destino terreno. E soprattutto affidate il vostro ritorno felice in Cielo alla sicurezza e alla solidità di questo eccezionale manufatto di ingegneria divina. Vi basta? Siete soddisfatti? Ricambiate il vostro impegno con altrettanta soddisfazione.


Bacioni a tutti, a mammabanana e a te, caro vecchio scriba, per averci assicurato il piacere di essere stati insieme anche su un foglio di carta bianca, riempito di parole e lettere d’Amore
Dal vostro persempre.


INDELEBILI PAROLE D'AMORE

Lasciapassare per l'appagante eternità della vita

17 febbraio 2019

(Da qualche giorno ho un nuovo tablet, che comprende una stilo. Con questa specie di penna si può scrivere o disegnare sul display come fosse un foglio di carta. La curiosità di sapere cosa ne pensa Emilio è per me irresistibile).

Ciao mamma, ciao. Ciao mamma.

(Poi, con papi)

Caro papi, mi trovo un po’ in difficoltà tecnologica con questa penna che corre abbastanza veloce sul display, come se scivolasse sul sapone. Penso che converrà ritornare ai metodi tradizionali. A più tardi. Bacioni /O-O/. Il mio acronimo è /O-O . Capito? Basta con questi esercizi di scrittura. Emolio.

(Eccoci dunque con una vera penna in mano sul nostro amato foglio di carta).

Caro papone. Torniamo all’antico. Io sono il vostro angelo in cielo, mamma è la solita e unica mammabanana, e tu sei il mio vecchio scriba fedele. Vuoi mettere quanto è più intimo, più tenero e bello seguire con emozionante curiosità il fluire sicuro della tua penna sul bianco, nitido foglio, scrivendo indelebili parole d’Amore. E poterle leggere, e rileggerle sino a imprimerle persempre nel cuore?

Poco importa se giorno dopo giorno il foglio ingiallirà, il segno diventerà sempre più evanescente. Ma l’Amore che l’ha generato, e l’Amore di chi se ne è fatto partecipe e testimone non sbiadirà, non svanirà mai, ma rinverdirà e rinvigorirà, coinvolgerà, rassicurerà sempre di più come legame indissolubile ed eterno.

Non ci siamo mai lasciati e allontanati e non sarà mai possibile che ciò avvenga. L’Amore del Padre, la tenerezza misericorde della Madre, una penna compiacente, un foglio bianco, e soprattutto il cuore aperto all’emozione e alla Fede dell’Amore della Sua Parola e delle Sue Verità sono i lasciapassare per l’appagante eternità della Vita.

Vi voglio bene e vi coccolo come voi fate con me. Nulla ci impedirà di continuare a vivere insieme. Per sempre.

Cia/O-O\


19 marzo 2019

SE AVVERTI IL CALORE DEL NOSTRO AMORE

In sinergia con lo Spirito del Amore Assoluto

Cara mamma, c’E’ Qui da noi Chi ti ama. E’ lo Spirito Assoluto che ha concepito l’Amore del Padre, l’Amore Materno di Maria Misericordiosa, l’Amore Filiale e Salvifico di Gesù.
C‘è Qui da voi chi ti ama, cara mamma, che prega per te invocando la protezione del Cielo e sollecitando le umane attenzioni e competenze. Tutto questo afflato amoroso, tutte queste sinergie combinate mirano a ridarti salute e fiducia in te stessa e serenità; consapevolezza della solidarietà celeste e terrena, certezza nella vita che ti resta da percorrere e nell’altra vita che non conosce percorrenza né tempi da impiegare, perché l’impegno più importante richiesto è e sarà quello di operare in sinergia con lo Spirito dell’Amore Assoluto e in tutte le Sue emanazioni alla definitiva eliminazione, all’assoluto annichilimento del male.
Abbi dunque fiducia, non farti prendere da sconforti giustificati e ingiustificati o da pericolose e fiaccanti derive. Se avverti il calore del nostro amore, non lasciarti tentare dal desiderio di goderne anticipatamente a pieno. Attendi pazientemente il tuo turno e non sottrarti ai compiti terreni. Ne hai ancora diversi da svolgere e da portare a termine.
Poi scoprirai beatitudini inimmaginabili, in una vita da vivere con la vitalità dello Spirito ispiratore dell’unica vita vera e appagante, da dedicare alla contemplazione del Bene assoluto e nella redistribuzione del Bene assoluto, sino a quando vi sarà vita sulla terra.
Preghiamo il Signore Iddio dell’universo affinché, sino a quel giorno non ci faccia mancare la Sua Misericordia. E così sia.
Un bacione grandisimo, cara mamma. A te, caro vecchio scriba fedele, un grazie di cuore.
L’ vostro-o/ persempre.


Nel sito CIELO CHE POESIA è aperta una nuova pagina dedicata al lettori di Emilio